Arancia e caffè, amici insospettabili

Arancia e caffè, amici insospettabili

Il seme del caffè nasce senza troppe pretese. Per natura ha un gusto neutrale, quasi insapore. Ma attraverso la tostatura avviene la magia… e boom! Ecco un’esplosione di sensazioni che comprende fino a 800 e oltre composti aromatici per ogni chicco. Attraverso il processo di tostatura – che sia breve o prolungato – l’aroma del caffè si espande fino al 100% offrendoci l’esperienza di gusto intenso e sfaccettato che tutti conosciamo.

Tazzina-caffè-espresso-e-cioccolata[1]

Possiamo riconoscere nel caffè e nelle sue numerose varietà note di ribes nerosemi di coriandolochiodi di garofanovaniglianoce, e tanto altro. Una miscela estremamente aromatica ottenuta al 100% dalle varietà più pregiate e selezionate di caffè Arabica, con retrogusto di cioccolatopan tostatosentori floreali e fruttati di agrumi, che possono dar luogo a numerosi accostamenti armoniosi, talvolta del tutto inaspettati.

Lo avreste mai detto che un matrimonio perfetto è quello tra arancia e caffè? Due sapori decisi, molto diversi tra loro, ma che se si uniscono generano un’esperienza di gusto totalmente equilibrata.

Definiti da Niki Segnit nel suo libro La Grammatica dei Sapori (2011 Edizioni Gribaudo) “compagni perfetti per la colazione”, arancia e caffè rappresentano un accostamento non del tutto sconosciuto. In Danimarca, durante il periodo che precede il Natale si prepara tradizionalmente un liquore molto aromatico davvero speciale, chiamato Julesnaps. Si tratta di una bevanda alcolica prevalentemente a base di vodkaarancia e chicchi di caffè che dopo circa 40 giorni di maturazione viene consumata proprio nel periodo delle festività natalizie. Per alcuni potrà suonare come un accostamento insolito, ma anche nel nostro bel paese l’abbinamento arancia e caffè è ormai un connubio consolidato. Come in  Sicilia, terra di arance d’eccellenza, dove è diffusa e molto rinomata la produzione di una buonissima marmellata al gusto di arancia e caffè.

coffee-4929729_1920[1]

Non vi resta, dunque, che lasciarvi tentare e lanciarvi nella sperimentazione di questo accostamento, in un periodo dell’anno che profuma di agrumi e di arance. Magari potreste provare a partire da ricette tradizionali a base di caffè, aggiungendo una leggera nota agrumata. Un esempio su tutti? Un tiramisù con una crema al mascarpone aromatizzata all’arancia.

Fonte: dersutmagazine.it

Questo sito fa uso di cookie tecnici e analitici per una tua migliore esperienza di navigazione. Accettando esplicitamente l'utilizzo dei cookie, confermi di accettare la nostra policy di uso dei cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi